L'Atlante della nostra guerra

print this page

<<<Introduzione 

La propaganda non mancò di coinvolgere la geografia, come sono testimoni le carte ed alcuni testi tratti dall'«Atlante della nostra guerra» edito dalla De Agostini nel 1916: stretta nei confini «politici» dell'epoca, l'Italia avrebbe dovuto riguadagnare quelli «naturali» con Trento e Trieste, l'Istria e la Dalmazia.

>>>Manifesti, cartoline, opuscoli